CI SONO OCCHI…

 

 

CI SONO OCCHI

Ci sono occhi….

che si abbassano per paura del cielo,

che come lucciole hanno sprazzi di luce,

mentre la notte si addensa sui prati.

Ci sono occhi…

che fuggono sorpresi come un capriolo nel bosco,

o muoiono simili a stelle cadenti

senza più palpiti o tremori.

Ci sono occhi…

lontani come un orizzonte,

senza tempo o colore,

muti come una finestra chiusa.

Ci sono occhi…

sgranati come melograni sfacciati,

profondi come un gorgo che richiama,

dove stai in equilibrio come sul precipizio,

Ci sono occhi…

che sembrano i tuoi, in cui mi specchiavo

prima che il tempo

li rendesse simili a due spilli

che trafiggono.

 

La poesia Ci sono occhi… è di Frinide, che da oggi collabora con Ninconanco.

 

Lascia un commento

Potrebbe piacerti anche Altri di autore