Pietrangelo, il poeta persiano

 

Pietrangelo Buttafuoco
Pietrangelo Buttafuoco

Il sole ha sempre più fretta di tramontare. E questo perché, il sole, s’è accorto di un fatto. E cioè che le ombre hanno deciso, da un pezzo, di fare di testa propria. L’ombra di una rosa appassita, per esempio, s’è alzata e ha pure disegnato il profumo. E così l’ombra di un albero, già sospettando l’agguato dell’autunno, s’è presa di coraggio e nel profilo riflesso sul muro di un giardino ha sì disperso le foglie, ma ha messo tutti i fiori. E così un uomo e una donna che non si parlano più, non si vedono più ma si pensano sempre, camminando ciascuno nella propria strada si sono ritrovati raddoppiati nelle ombre, abbracciando l’uno l’altra. E viceversa. Ed è per questo che il sole se ne va sempre più in fretta: ha colto una spina dal giardino delle acacie e ancora adesso, sorgendo, non smette di trafiggersi il cuore. Nell’ombra, nel luogo d’ogni fantasticheria.

Pietrangelo Buttafuoco  18.9.2014   © FOGLIO QUOTIDIANO

Lascia un commento

Potrebbe piacerti anche Altri di autore