Scengen o non Scengen, falso dilemma.

Scengen o non Scengen, falso dilemma.

Il tema dei migranti, meglio e più propriamente dei clandestini, se le parole hanno ancora un senso e un raccordo con la realtà, anche giuridica, è di quelli dove tempestività e saldezza di propositi giocano un ruolo cruciale, dividendo l’ondivaga propaganda da una...

leggi tutto
EXPO 2015: AgnolettoVSFarinetti

EXPO 2015: AgnolettoVSFarinetti

Interessante il dialogo  AgnolettoVSFarinetti organizzato dal Fatto Quotidiano. Due filosofie, due culture a confronto, con accenti sinceri e parole esplicite, comunque si voglia giudicare le posizioni dei due. Visione ottimistica quella dell’imprenditore, ma non...

leggi tutto
Una furtiva visita all’Expo 2015

Una furtiva visita all’Expo 2015

Ho visitato l'Expo di Milano, ancora chiuso al pubblico, di soppiatto, confondendomi nella schiera degli operai. Era l'ora di pranzo e nessuno mi ha chiesto niente mentre entravo da uno dei tanti varchi. Come faccio quando vado in un ristorante ho iniziato la visita...

leggi tutto
I limiti dello sviluppo e la decrescita felice

I limiti dello sviluppo e la decrescita felice

 Negli anni 70 Aurelio Peccei, un ingegnere dirigente Fiat, diede vita al Club di Roma, con l'obiettivo di studiare la  compatibilità dello sviluppo umano con l'ambiente. Frutto del lavoro suo e degli scienziati raccolti attorno a lui, fu un  libro...

leggi tutto
L’enigma di rue Pestalozzi

L’enigma di rue Pestalozzi

Curiosa notizia di cronaca nera da Parigi. In un appartamento di rue Pestalozzi, a due passi dal bv. Saint-Michel è stato scoperto un cadavere oramai mummificato, vestito di abiti femminili. In attesa di conoscere le cause della morte gli inquirenti hanno così...

leggi tutto
La pianta va sradicata tutta

La pianta va sradicata tutta

Secondo  l’ultimo rapporto Istat i poveri assoluti in Italia sono 3,4 milioni: si tratta di gente che vive in condizioni di povertà grave non riuscendo  ad affrontare neanche  i consumi minimi ed essenziali. La maggioranza di essi risiede al Sud, e in particolare in...

leggi tutto

Bella, disperante, praticamente finita

Ai viaggiatori romantici era consentito, superate le Alpi, affacciarsi sull’Italia come su un balcone fiorito. La luce del Mito, la dolcezza della natura, la molle prosa che scandiva le giornate di ozio, tutto richiamava alla terra promessa. Esagerazioni romantiche,...

leggi tutto
La felicità di  Dolce & Gabbana

La felicità di Dolce & Gabbana

“Solitario, confuso sessualmente, troppo libero per dare felicità”. E’ la risposta che lo stilista Gabbana (che parlava anche per il compagno Dolce) dà in un’intervista a un giornale, a proposito di famiglia, adozioni, procreazione assistita, ecc. La domanda era:...

leggi tutto

Contact Us