Home

In primo piano...

SI VIVE UNA SOLA VOLTA

SI VIVE UNA SOLA VOLTA

Un mestiere in cui smetti di appartenerti e spendi tutto quello che hai per il produttore, per il film e per il pubblico. Si vive una volta sola è una storia di amicizia e quando mi sono trovato a scrivere con Giovanni Veronesi ho pensato soprattutto a loro. Agli amici perduti. Ai rapporti che qu[...]
MICROPLASTICHE

MICROPLASTICHE

Mangiare una carta di credito non è un mirabolante trucco da fachiri, ma la normalità – inconsapevole – delle nostre vite: lo facciamo tutti una volta a settimana. Perché in sette giorni ingeriamo, in media, ben cinque grammi di plastica, l’equivalente, appunto, di una carta di credito. Lo d[...]
MEMENTO IN MORTE DI FLAVIO BUCCI

MEMENTO IN MORTE DI FLAVIO BUCCI

MORTO DI INFARTO A 72 ANNI L'ATTORE CHE IMPERSONO' MAGISTRALMENTE, IN UNA FAMOSA SERIE TV, IL PITTORE ANTONIO LIGABUE- LUNGHISSIMA LA LISTA DEI FILMS IN CUI RECITO' FRA GLI ANNI '70 E '90- MEMORABILI DON BASTIANO NEL MARCHESE DEL GRILLO E EVANGELISTI NE IL DIVO DI SORRENTINO RIPROPONIAMO L'ARTI[...]
PAESEOLOGIA

PAESEOLOGIA

I pensieri impensati di Franco Erminio, poeta dei paesi spopolati, che non sono piccole città, ma ricchezza felicemente inoperosa, destinata a salvare le città, ridotte dalla modernità a terre desolate. Fatemi un favore, dice Franco Arminio, alla fine di ogni suo incontro con il pubblico, andat[...]
Senza pietre di paragone

Senza pietre di paragone

Senza pietre di paragone/ né pretese di perfezione/ se ragiono/ a tono/ funziono/ a una condizione/ diventare ciò che sono/ non chi impersono” E' nato giusto 90 anni fa, in bilico fra il Capricorno e l'Aquario, Alberto Arbasino. Una vita lunga e ricca di incontri, anche memorabili, che trat[...]
MILANO, IN MANO AD ARCHISTAR DI SERIE B ?

MILANO, IN MANO AD ARCHISTAR DI SERIE B ?

  LA RIFLESSIONE PARTE DALLA PENNA DI CINO ZUCCHI, ARCHITETTO MILANESE. A MILANO SI COSTRUISCE TANTO, SI COSTRUISCE BENE, MA CI SONO ANCHE TANTISSIMI PROGETTI DELUDENTI E TROPPO, TROPPO COMMERCIALI Gioia 22, Porta Nuova, Pelli Clarke Architects Una “riflessione pacata” condivisa[...]
IMPARARE DALLE PERIFERIE

IMPARARE DALLE PERIFERIE

CINQUE STORIE DI PERIFERIE ITALIANE, GRANDI E COMPLESSE. SCUOLA, LAVORO, CASA, RELAZIONI SOCIALI IN CUI OGNUNO DEVE ARRANGIARSI DA SE,' SENZA LA POSSIBILITA' DI ALTRO DESTINO. “Valentina ha due enormi occhi azzurri, belli e brillanti, e i capelli neri, lisci e lunghi. Abita con la nonna a T[...]
AUSTRALIA, UNA CULTURA CHE BRUCIA

AUSTRALIA, UNA CULTURA CHE BRUCIA

Un ambiente, quello australiano, di una ricchezza grande come i suoi cieli che pare non finiscano mai. Affascinante, potente e unico. Così anche il fuoco è parte della vita Ben di mestiere appicca incendi. È nato nel bush, quella boscaglia talvolta fitta di alberi talaltra composta da arbus[...]
IL RAGAZZO TERRIBILE

IL RAGAZZO TERRIBILE

Helmut Newton La linea delle gambe, lentamente definita dall'obiettivo con un filo di luce, anzi con un velo d'ombra, quasi a richiamare la carezza di seta delle calze. Il taglio dell'abito che, nel chiaroscuro, fa monumento del corpo nel momento stesso in cui lo nasconde, invitando l'osservator[...]
OLOCAUSTICO

OLOCAUSTICO

Senza testimoni si perderà il ricordo della Shoah ? Da questo interrogativo parte Alberto Caviglia nel suo romanzo di esordio. Ma esso è ben posto, oppure più che il ricordo, che il tempo inevitabilmente sbiadisce, urge la necessità di ragionare e capire su come quegli orrori possano essere evitati[...]
LAMPEDUSA, DALLE ACQUE CIRCONFUSA

LAMPEDUSA, DALLE ACQUE CIRCONFUSA

Uno scrigno d’orrori e autentica meraviglia Viaggio nella maggiore delle Pelagie: una "meta a metà", il cui destino è legato ineluttabilmente al mare che la circonda e la fa somigliare a una terra del mito Nell'immaginario comune è l'isola dei migranti e "dei Conigli" - dal nome dell'isolotto[...]
IL RE MENDICANTE

IL RE MENDICANTE

Professore, il 26 febbraio scorso ha compiuto novant'anni. È stato un modo per guardare più indietro o avanti? Niente di particolare. Quasi ogni giorno il mio lavoro è guardare anche queste cose: guardare il tempo. Quando scriveva di “eterno” e di “essere”, sua moglie Esterina le diceva: [...]